dom

09

dic

2012

Vince 50 milioni al lotto ma la sua vita diventa un incubo: la ‘ndrangheta gli chiede il conto

Vince 50 milioni al lotto ma la sua vita diventa un incubo: la ‘ndrangheta gli chiede il conto

 
 

Con una schedina da un euro aveva realizzato una vincita da sogno: poco meno di cinquanta milioni. E da allora aveva deciso di non farne mistero, ostentando ricchezza a ogni mossa. Tanto da incuriosire la 'ndrangheta, arrivata come un segugio per spellare la preda.

Questa è una storia che nasce a Cosenza, città di Telesio. Area urbana da quasi centomila anime, nel mezzo di una Calabria che arranca.
Il protagonista è un cosentino misterioso che ad aprile 2011, giocando un solo euro, era riuscito a beccare la sestina magica. Un "sei" da 47 milioni e 400 mila euro. Una delle vincite più alte della storia, con tanto di titoloni sui giornali. Roba da cambiarti la vita, da mandarti fuori di testa.
Una vincita così, però, è sempre meglio tenerla un po' nascosta. Almeno all'inizio. Dare troppo nell'occhio potrebbe incuriosire tutti, anche la criminalità organizzata che negli ultimi anni ha puntato con fare deciso il settore delle lotterie, ottima lavanderie del danaro sporco.

Il fortunato vincitore cosentino, però, ha preferito infischiarsene del basso profilo. Con cinquanta milioni in tasca ha deciso di dare una scossa alla sua vita, dedicandosi alle auto di grossa cilindrata e cercando (inutilmente) la scalata a una società di calcio. Diventare presidente di una squadra, del resto, è uno status symbol in questo Paese.
Tutte mosse azzardate che hanno ingolosito la curiosità dei clan. Quando i picciotti della 'ndrangheta hanno appurato la situazione, gli hanno chiesto il conto. Tutta quella fortuna andava condivisa. E per fargli capire che non intendevano perdere tempo gli hanno bruciato un'automobile.

L'uomo, resosi conto della situazione, ha quindi deciso di lasciare la Calabria, convinto che allontanandosi avrebbe messo a posto le cose. Un'illusione miope. Non aveva fatto i conti con gli infiniti canali della 'ndrangheta. Anche fuori regione sono arrivate le minacce. Da qui la decisione di denunciare tutto. Ora, come scrive Arcangelo Badolati sulla Gazzetta del Sud, è la procura di Cosenza a indagare. Il procuratore Giuseppe Casciaro ha già aperto un fascicolo. E la chiusura indagini sarebbe dietro l'angolo. Intanto, quella vincita da sogno s'è trasformata un po' in un incubo.

 

 

 

Non credo ad una sola parola ... DI QUESTA BUFALA !!! ... RACCONTATA AD ARTE !!! ... per fare giocare tutti i ... POVERACCI ITALIESI ! ... tre considerazioni : PRIMA - se anche uno del posto ... AVESSE VINTO !!! ... ( e ... non ti fanno vincere !!! ... QUELLE CIFRE !!! ... DI CERTO !!! ... ) saiiiii ... LA STRADA CHE FAREBBE? ... tanta ! ...   SECONDA - quello è pure minacciato ... e ... RIMANE IN ZONA? ... ma valààààà ! ... suuuuuu ! ... L'ASINO CHE VOLA ! ...  ( direi ... I SOMARI CHE CI CREDONO ! ... )  TERZA - a parte che ... FINO A CHE ! ... NON MI FARANNO VEDERE PERSONALMENTE CHI VINCE ! ... IN TV ... con il bel assegnone in mano ! ... COME FANNO TUTTI I PAESI DEMOCRATICI DEL MONDO ! ...  ( Dove anche ... LORO ! ... hanno la criminalità ! ... ECCOME ! ... TUTTE MERE SCUSE ! ... )  NON CREDO AD UNA SOLA VINCITA ! ... DI QUEL LIVELLO ! ... ASSOLUTAMENTE ! ... NON CI CREDO ! ... NON TE LA FANNO ... NON TE L'HANNO MAI FATTA ... e ... MAI TE LA FARANNO FARE !!! ... UNA VINCITA DEL GENERE !!! ... Però ! ... se faranno come sopra descritto ... e ... CI FARANNO COMPILARE E GIOCARE LE SCHEDINE ... 2 Minuti PRIMA ! ... dell'ESTRAZIONE NAZIONALE ! ... A L L O R A ! ... CI CREDERO' !!! ...  ( Sono sempre più convinto che ... LE VARIE organizzazioni criminali ... siano ... COLLUSE ... ed abbiano degli interessi ... MOLTI ! ... CON I DIRIGENTI DELLE LOTTERIE NAZIONALI ... politucoli COMPRESI ! ... i veri ... MAFIOSI ! ... italiesi ... DANDO AL POPOLO ... TANTO FUMO ! ... e ... LE SOLE BRICIOLE ! ... )

Scrivi commento

Commenti: 0